top of page

Le origini di Uomo e Donna



Cari Amici ed Amiche;


Vi siete mai chiesti quali motivazioni profonde abbiano la Festa della Mamma e del Papà?

La Festa della Mamma, come la chiamiamo oggi, ha origini molto antiche legate al culto della fertilità, che veniva celebrata attraverso riti e cerimonie tradizionali. Nei tempi passati, e non così remoti, era legata al culto delle divinità femminili e segnava anche il passaggio dall’inverno all’estate. Attualmente si festeggia la seconda domenica del mese di maggio, dedicato alla Grande Madre Celeste.

La Festa del Papà sembra avere origini più recenti ma in realtà anch'essa si perde nella memoria e nelle innumerevoli trasformazioni apportate dai poteri per celare i vero simbolismo delle feste antiche. Nella nostra tradizione popolare, questa festa è legata al culto di San Giuseppe, padre affidatario, così lo definiremmo oggi, del divino bambino Gesù. La festa viene celebrata il 19 marzo, sei giorni prima della festa dell’Annunciazione.

Oggi ricordiamo questi due momenti dell’anno per festeggiare tutte le persone che sono genitori: madri e padri.


La mia Guida Celeste mi ha spiegato di queste due importanti ricorrenze in maniera un poco differente da come le conosciamo. La prima cosa che mi spiegò oltre trent'anni fa, dopo quel fatidico "Buongiorno", fu: - Nella vita, che siate padre o madre poco importa - spiegò la mia Guida: - Vita dopo vita, nelle svariate esperienze reincarnative, tutti eravate, siete e sarete genitori in quanto ognuno di voi è una meravigliosa emanazione delle due Energie Primarie: Maschile e Femminile. Queste due grandi forze Celesti e Terrestri sono le festeggiate, facendo entrambe parte di ogni individuo, sia maschio che femmina, in percentuale differente in base all'esperienza evolutiva. -


Cosa significa quanto detto dalla mia Guida?

Significa che se in questa vita si nasce donna, la percentuale di energia femminile sarà maggiore di quella maschile e viceversa per quanto riguarda l'uomo. L’Energia Maschile e l'Energia Femminile sono parte integrante l’uno dell’altra se pur ben distinte fra loro nel processo evolutivo. Quella femminile crea, trasforma e conserva la vita, mentre quella maschile governa e indirizza la forza energetica creando il dinamismo.


“L’Essere Femmina è Divinità da sempre e per sempre in quanto Divinità Creatrice.
L’Essere Maschio diviene Divinità dal momento in cui esprime sé stesso nella conservazione della Vita in quanto Seme della vita stessa”.

Tratto dal libro “Luce del Firmamento”


Le due Energie Primarie, delle quali siamo diretta emanazione, provengono dalla Legge d'Amore, da Dio Padre, quale dono alle Anime durante tutto il percorso evolutivo terrestre: Espressione Duale di uomo e donna della Terra.

Quando un'Anima si riveste dell'abito di donna, non diventa solo un veicolo terrestre per la vita, ma diventa un fulcro energetico dell'Energia Femminile e non distacca mai i fili e le vibrazioni dalla Grande Madre Universale, sia che nella vita si viva la maternità oppure no, non importa. La donna terrestre sente dentro di sé comunque la presenza della madre e dal suo interiore di donna si emana l’Amore della vibrazione della Madre Celeste, con e senza figli. Perchè? Perchè nell’utero, Ella è e sarà per sempre Divinità Creatrice che concretizza la vita umana. Nell'utero le potenze celesti e terrestri si uniscono e tutto nasce e si trasforma per dare vita alla vita in tutte le sue sfumature.

Quando un'Anima si riveste dell'abito di uomo invece, sperimenta l'essere il portatore del seme della vita. Anche per l'essere maschile vige la stessa regola, se non ha voluto o potuto dare vita ad una creatura umana non importa, la potenza energetica di cui è custode crea sulla terra comunque un punto fondamentale della grande ragnatela energetica che governa la vita. La donna viene fecondata attraverso l’apporto Energetico Maschile, il Seme, la scintilla che accende la vita nel crogiuolo alchemico dell'utero femminile. Questo è l’unico momento in cui la donna ridimensiona per pochissimi istanti la sua Potenza Energetica, dando il tempo al Seme della Vita di attivare il processo di fecondazione.



Se entrambe le Energie sono emanazioni Divine e origini della vita, come mai sulla Terra, nella loro espressione di Uomo e Donna, abbiamo assistito nel corso dei secoli e assistiamo anche oggi alla prevaricazione dell’uno sull’altra?

Quando l’Energia Maschile, Adamo, si accorse dell’avvenuto suo risveglio attraverso l’intervento dell’Energia Femminile, Eva, la “colpevolizzò” a livello inconscio per aver messo fine ad una vita per lui svoltasi fino ad allora senza responsabilità. Vita vissuta nella gioia del non pensiero nei confronti della concretezza della materia e in una libertà assoluta dove non erano posti ancora limiti di alcun genere”.

Tratto dal libro “Luce del Firmamento”


La spiegazione di questo meccanismo si perde nella notte dei tempi. Di fatto, a livello inconscio, l’essere maschile fatica ad accettare che è proprio all’essere femminile che deve la vita. L’uomo si trova tutt'oggi in forte conflitto e con difficoltà accetta di dovere la propria vita alla donna. Nella memoria antica egli conserva sentimenti contrastanti, di amore e odio, che si manifestano poi, ancora troppe volte, a livello istintivo, causando sofferenza e dolore. L'uomo, vita dopo vita, fatica ancora a considerare la donna una parte di sé.

E' giunto però il tempo della grande riunificazione, il tempo in cui anche il nostro bagaglio genetico, il DNA, si completi di tutte le informazioni mancanti a livello di materia e cioè che entrambe le Energie sono indivisibili e parte l'uno dell'altra.


L’Energia Maschile è il principio di vita del Livello di Materia, mentre come Energia Maschile Universale si presenta a voi nella forza dell’Amore, divenendo il seme della vita in tutte le sue forme. Questa è, rimane e sarà l’Energia conservatrice di quello che è stato Creato dall’Energia Primaria Femminile, ed essa mai si adopererà a livello concreto senza la collaborazione di quella Femminile terrestre. In questo Amore indissolubile, sin dalla notte dei tempi, le due Energie percorrono le Vie del Firmamento e della Terra per originare ogni cosa e forma appartenenti alla vita. In questo modo, come Legge di conservazione e riproduzione, l’Energia Maschile scenderà incarnandosi attraverso l’accoglimento del proprio seme, facendone dono all’Energia Femminile che lo trasformerà in Vita”.

Tratto dal libro “Arca della Vita”


In questo brevissimo estratto dalle migliaia di parole contenute nei libri di Pagine Cadute, dettatemi dalla mia Guida Celeste, è racchiuso un accenno dell'immenso e complesso movimento di queste due energie, così come l’importanza che rivestono i ruoli di donna e uomo, ragion per cui vengono festeggiati nel loro essere creatori di vita: Festa della Mamma e Festa del Papà.

Come già scritto, che una persona sia madre, padre o meno, non ha importanza. Ognuno di noi è protagonista di un movimento ciclico evolutivo facente parte della ruota della vita e della morte, movimento appartenente al vivere evolutivo sul nostro pianeta. Questo movimento ci vede nella vita materiale, una volta come maschio, un’altra volta come femmina. In entrambi i casi dobbiamo impegnarci ad accettare che in noi esiste questa Dualità. Questo si verifica per Legge di Causa ed Effetto, affinché si crei il movimento Karmico, indispensabile per raggiungere la conoscenza nella realtà dell’Amore durante il percorso della nostra vita di materia. Percorso che non deve solo festeggiare la creazione, ma la deve amare e rispettare nelle sue più meravigliose forme ed espressioni di uomo e donna ... doni divini di Dio Padre alla vita.



E voi lo sapevate che nel corso delle reincarnazioni, in base alle esigenze evolutive, nasciamo talvolta maschio e talvolta femmina? No!?
Cerchiamo insieme di capirne il senso più profondo e spirituale...
Scrivetemi e parliamone insieme!
Un abbraccio di Luce e un saluto colmo d’Amore!

Potete scrivermi come sempre sia in privato che qui di seguito,
risponderò con gioia alle vostre domande su questo e altri argomenti!!!

Lidia


166 visualizzazioni5 commenti

Post recenti

Mostra tutti

5件のコメント


Eleonora
Eleonora
2023年4月26日

È sempre bellissimo leggere i tuoi articoli Lidia, così Come ascoltarti su Facebook nelle dirette e nei tanti pensieri che scrivi, il tutto rende ancor più ricca e preziosa la conoscenza dei tuoi libri! Ti vorrei chiedere a proposito di Padre e Madre, cosa succede nell'oggi, che si sta spegnendo il desiderio di diventare genitore? Ti ringrazio di tutto, è una gioia seguirti🌹📚🙏

いいね!
Eleonora
Eleonora
2023年5月02日
返信先

Grazie della preziosa risposta che sa sempre colmare le tante domande dell'anima, perché nelle tue parole vi è sempre una sorgente pura di conoscenza. Un abbraccio a presto ❤️

いいね!

paginecaduteinfo
paginecaduteinfo
2023年4月25日

Ciao Narciso, grazie per la tua riflessione e per le tue domande. La “confusione” che esiste oggi in parte dipende dai cambiamenti avvenuti nella famiglia, nonché dai modelli che vengono proposti dalla società odierna ai giovani, ma a livello evolutivo, karmico e spirituale così doveva essere. Nel prossimo avvenire, la mia Guida racconta che L’Essere Umano diverrà completo, unico, ovvero che conterrà in sé, più o meno in egual misura l’energia maschile e l’energia femminile. E’ come dire che la predominanza dell’una e dell’altra parte non sarà così incisiva come è stata fino ad ora. Si parlerà e ci si rapporterà nei termini di energia maschile ed energia femminile, quindi non più solo maschio e femmina. Ti auguro una buon…

いいね!

bosconiconarciso
bosconiconarciso
2023年4月19日

Al mondo d’oggi pare che queste due Energie maschile e femminile si stiano in noi mescolando nelle diverse identità di genere e al contempo stesso in rivalità l’una con l’altra…

Cosa ha portato l’essere umano ad una “confusione“come questa?

E perché si è allontanato da questi due ”binari“ che prima erano ben delineati?

いいね!
bottom of page