top of page

Il Pensiero crea ogni cosa



Care Amiche e cari Amici;


ci siamo mai soffermati a riflettere un solo secondo di quanto sia importante il pensiero per la nostra vita? In questo parola, semplice o complicata che dir si voglia, si racchiude gran parte del funzionamento della nostra macchina corpo umano.


Noi esistiamo perché esiste il Pensiero

ma il "primo" fu di Creazione perché noi siamo TUTTI FIGLI

di un SUBLIME PENSIERO D'AMORE DI DIO!


Sembra impossibile ma insieme ad altri sistemi primari, come ad esempio il battito cardiaco e il respiro, il pensiero determina costantemente lo stato emotivo ed energetico del nostro corpo macchina umana condizionando spesso il nostro stile di vita.


Che cos’è il pensiero?

Il pensiero, racconta la mia Guida Celeste, è un’energia di provenienza Divina, la parte più sottile di noi che alberga all’interno della mente. Esso è basilare per noi, è spontaneo ed istantaneo e, oltre che ad essere un immenso dono divino alla vita, è soprattutto una responsabilità molto grande perché influisce sul nostro vivere e su quello degli altri.

Senza il pensiero la mente sarebbe vuota. Esso tutto crea: crea altri pensieri, crea condizioni mentali, emozioni, capacità o incapacità di ragionamento, inventa, illumina e rabbuisce e tanto altro.

Si può dire che tutto quello che siamo e che facciamo passa attraverso il pensiero. Esso è in collegamento indissolubile anche con la nostra voce: si pensa e si parla. Prima dell’azione viene il pensiero, ma esso è veloce come la luce, non ci rende la vita facile perché non è semplice essere leggeri nel pensiero.

Quante volte siamo tormentati dai nostri pensieri, tanto da non riuscire a dormire?

Purtroppo succede molto spesso, perché il pensiero si trova all’ ”interno” della mente, la sua casa, e lì esso è il padrone ed è invadente e insaziabile, lasciandoci difficilmente tranquilli e leggeri.

Questo accade perché il pensiero non è collegato direttamente alla nostra volontà. Un po’ come il cuore che batte a prescindere dal fatto che noi lo vogliamo o meno: esso è sempre in funzione.

La mente, raccogliendo le vicissitudini e gli accadimenti giornalieri, si appesantisce e aggiunge pensiero su pensiero, il cumularsi di pensieri genera confusione, angoscia, paura e preoccupazione: la mente è un vulcano in costante eruzione.

Questa è la condizione vissuta dalla stragrande maggioranza degli esseri umani, specialmente di questi tempi, specialmente in occidente perché la vita è frenetica e superficiale e ci mette continuamente davanti alle più svariate situazioni, le quali diventano sistematicamente pensieri che possono essere più o meno positivi.


La bilancia di tutto questo è costituita dal nostro stato d’animo.

Più ci facciamo prendere dalle situazioni della vita,

più è difficile essere in armonia ed ecco che il pensiero prevarica cuore e ragione e crediamo di non avere più il controllo di noi stessi.


“Il pensiero è quindi molto importante nella vostra vita, deve essere sempre leggero e comprensivo verso tutti, il pensiero negativo appesantisce la creatura, offusca la mente, tutto fa apparire nel buio rendendo tutto molto difficile. Chi è nel buio non può assaporare la gioia della pace e tutto intorno perde quel valore e la vita è sempre più pesante. Il pensiero non si appesantirà mai se lo saprete nutrire d’amore, di rispetto, di carità e di disponibilità”.

Quali conseguenze ha il pensiero?


Per chi è desideroso di lavorare su se stesso, quello sul pensiero è un grande ed importante lavoro. Invitiamo la mente dolcemente a mettersi da parte, perchè essa è molto abituata alla confusione e al rifugiarsi nel pensiero creando scompiglio in esso. Sarebbe molto utile se quando il pensiero diventa pesante attingessimo ai momenti belli vissuti e li tenessimo stretti.

La mia Guida Celeste mi ha sempre detto che tutti siamo responsabili anche di quello che pensiamo. Il pensiero è un’energia che fluttua nell’aria, il pensiero crea e distrugge, il pensiero è un dono del Padre Celeste ma come tutti i doni non sono esenti da responsabilità.

Sopra le nostre teste abbiamo una cortina energetica, il manto grigio, all’altezza di due-tre metri, che è il veicolo attraverso il quale sulla Terra viaggiano i pensieri.


Tutto quello che noi formuliamo nella mente non muore dentro di noi,

ma viaggia nell’etere e direttamente o indirettamente influisce sul carattere

e gli stati d’animo delle persone,

anche se si trovano a migliaia di chilometri di distanza.


Quando e se formuliamo pensieri negativi, involontariamente e inconsciamente le persone, anche quelle non direttamente interessate, possono diventare bersaglio e raccogliere questo tipo di pensieri se sono in una condizione emotiva, energetica e sensoriale parallela ad essi. La mia Guida Celeste insegna da sempre che dobbiamo avere un pensiero pulito e d’amore e a non sottovalutare la forza della mente dicendo: “ma l’ho solo pensato!”. Il pensiero “Crea”, non dimentichiamolo mai!


“[…] Esso è sempre in movimento, anche quando voi dite di avere la mente vuota, esso non si può fermare, è libero e raggiunge in un attimo le più lontane mete. Quando il pensiero è positivo si posa ai piedi del Padre, si rinforza e si carica di tanta energia che poi va a depositarsi nella mente e nel cuore della creatura che ha inviato il pensiero, portandole serenità ed equilibrio [...]”.

Luce del Firmamento, la mia Guida Celeste, ci esorta a fare sempre una cernita dei nostri pensieri per creare una condizione di leggerezza e di equilibrio nel nostro vivere. Questo non significa avere la mente vuota e la testa fra le nuvole per non guardare in faccia alla realtà, perché la vita è difficile e va affrontata con i piedi per terra, il cuore in mano e lo sguardo rivolto in alto, all’amore, a Dio. Noi dobbiamo imparare a fare pulizia dei pensieri inutili, impareremo così ad alleggerire e a lasciare andare di più le cose. Cerchiamo di rendere la vita più leggera. Alleniamo la mente affinché lavori insieme al pensiero creativo, positivo e d’amore per vivere nella pace del cuore l’importanza del tempo della vita umana!



“[…] Imparate a sognare, imparate a donarvi la libertà di movimento nella mente e nel cuore affinché i vostri passi, assaporando tale libertà, registrino la leggerezza trasmessa dall’impalpabile veicolo del pensiero. I vostri piedi diverranno come ali d’aquila che, nel suo volo, attraversa gli spazi aperti dell’azzurro cielo”.

Care Amiche e cari Amici vi saluto con amore, felicissima come sempre di rispondere alle vostre domande e di leggere i vostri pensieri carichi d’affetto e di riflessioni interessanti.


Un abbraccio di Luce

Lidia

125 visualizzazioni13 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page