top of page

Natale: un dono inaspettato!



Cosa vorremmo trovare sotto l’albero di Natale?

Negli ultimi tempi l’albero di Natale, come simbologia, purtroppo ha preso il posto del Presepe in tantissime case, insieme a Babbo Natale che porta i doni lasciandoli sotto l’albero, nel solito vestito illuminato a festa con infinite luci, con palline colorate dalle forme più impensabili, adornato con nastri per renderlo più prezioso.


E se si immaginasse solo per un istante di essere proprio quell’albero, quale parte di esso sarebbe più preziosa? A quale addobbo daremmo più importanza?

Questa meravigliosa e amorevole e significativa immagine è presa dal web e ci ha particolarmente colpito; è la prima volta che vediamo Babbo Natale raffigurato con in braccio Gesù Bambino.


E se Babbo Natale, in questo anno così particolare e difficoltoso da accettare, avesse pensato di lasciare in dono sotto il nostro albero proprio Gesù?

Gesù bambino porta una Luce unica e speciale, una fiammella che arde e che ha a che fare con ognuno, in attesa di essere scoperta: la Luce Interiore. Essa ci contraddistingue nel cuore nel momento in cui la si ritrova. Questo è un augurio: che possa essere accogliente verso di Sé prima, per poi essere pronta ad ospitare ed accogliere altre luci, il nostro Prossimo, perché...


...tutti gli esseri umani sono un sublime atto d’Amore di Creazione.

Sarebbe meraviglioso secondo noi poter trovare quest’anno, sotto l’albero, proprio quella Luce in dono, Luce interiore che aspetta solo di essere percepita e sentita nella sua Eco d’Amore nel profondo di ognuno.

Allora ecco la Nascita, che ogni anno si ripresenta, come possibilità di rinnovamento in una nuova condizione energetica: l’inizio di un nuovo anno per l’Interiore, per diventare il personale Capodanno Spirituale, che nulla ha a che vedere con quello materiale di fine anno del tempo solare.


Desideriamo ora condividere con voi tutti il Messaggio Celeste che Luce del Firmamento, la sera della Vigilia di Natale, ci ha sussurrato:


“Fra poco tempo il cielo accenderà le sue stelle,

per lasciare passare la grande Luce

che doveva raggiungere la Terra.

Ero io.

La mia vita umana doveva fare il suo ingresso, per venire da voi e restare in vostra compagnia. Ora sono qua e ogni anno ci vediamo per restare insieme a guardare la luce di un bambino che è nato.

Tutti siete nati dalla mia stella,

perché anche voi provenite dalle infinite stelle.

Io abito nel Firmamento e voi abitate nel Firmamento.

Io sono sceso dalle stelle, voi scendete dalle stelle.

Io sono nato da madre e voi siete nati da madre.

Io ho pianto appena nato, voi avete pianto appena nati.

Io ho una madre e voi avete una madre.

Io mi sono nutrito con il seno di mia madre,

voi vi siete nutriti con il seno di vostra madre.

Io ho un padre, voi avete un padre.

Io sono Divino, voi siete Divini.

Io sono figlio delle stelle, voi siete figli delle stelle.

Io sono vostro fratello e voi siete miei fratelli

In questo giorno siamo insieme tutto il giorno

e alla fine di questa giornata di grande festa di Natale,

ognuno deciderà di andare dove vuole

e non resteremo insieme nei giorni avvenire

per continuare a vivere il giorno della Luce.

Questo avviene per vostra volontà

di mantenere il ritmo della vita,

dimenticandovi del bambino nato il giorno di Natale,

lo stesso giorno dove ognuno nasce dalla Luce

della stessa stella da cui proviene.

Sono dispiaciuto per questo distacco,

ma un giorno ci incontreremo e ci riconosceremo,

proprio nella Luce di Natale da dove si è udito

l’Annuncio di questo Evento e abbiamo condiviso

la gioia e l’Amore raccolto nell’Evento

di un Bambino che Nasce dalle Stelle.

Quel giorno, in cui tu percepirai la tua Luce,

sarà festa per tutti in Cielo e in Terra.


Un abbraccio di Luce del Firmamento,

mia e vostra origine.



A tutta l’Umanità, un Buon Natale, Buone Feste e un Sereno 2021 nella Luce del Cuore, della mente e della consapevolezza dell’Anima, che nel piano umano sta vivendo un Natale particolare e tanto complicato…che possa essere nel dono del risveglio della Luce Divina.


Un Augurio di Cuore


Lidia ed Ermes



155 visualizzazioni2 commenti

Post recenti

Mostra tutti

6 Comments


paginecaduteinfo
paginecaduteinfo
Jan 24, 2021

Ciao Alex grazie per la tua domanda! La festa del Natale viene associata a Babbo Natale perché la società ha avuto un proprio sviluppo, un’evoluzione facendo spostare il soggetto. Ad un certo punto è sopraggiunta questa figura, molto bella e ricca di fascino che ha fatto spostare l’attenzione comune su se stesso, facendo scivolare quella di Gesù. Babbo Natale in questo Natale ha creato l’evento portando in dono nel suo cammino un grande valore, mettendolo in presenza alla mente, facendo ricordare al cuore la nascita di Gesù per dare valore a questo grande avvenimento. Un augurio di buona serata, un saluto di luce❤️🌹❤️✍🏻📖

Like

ALEX
ALEX
Jan 17, 2021

Buongiorno Lidia, vorrei chiedere quale è la correlazione tra le due figure Gesù e Babbo Natale. La festa del Natale appunto sancisce la nascita di Gesù, per quale motivo, in questa era moderna viene quasi esclusivamente associata alla figura di Babbo Natale e ai doni?

Vorrei per ultima cosa ringraziare per la condivisione del messaggio celeste, molto emozionante.

Like

paginecaduteinfo
paginecaduteinfo
Jan 17, 2021

Ciao Narciso, ti ringrazio molto per il tuo commento. Sarebbe molto bello se ognuno riuscisse a percepire la presenza di Gesù nel cuore ogni giorno, e non solo nel breve istante di una lettura. Egli sembra distante, anche se non lo è, perché conosciamo pochissimo di Lui, come lontano personaggio celato nelle pieghe del tempo. Purtroppo è ancora poca la curiosità e volontà di conoscerlo, chiave questa per farlo entrare nel pensiero. Ogni volta che ci si pone domande nei suoi confronti, ogni volta che si parla nel pensiero a Gesù come fosse un amico in confidenza, si compie un passo in avanti per sentirlo dentro e al fianco di ognuno. Buon pomeriggio, un saluto di luce❤️🌹❤️✍🏻📖

Like

bosconiconarciso
bosconiconarciso
Jan 08, 2021

Buona giornata e grazie per le parole che ci giungono, parole che fanno sentire Gesù vicino e simile a noi; ma se così è la sua volontà mi chiedo come mai, di fatto, egli sia così distante e il sentirlo dentro o al fianco di noi sia così difficoltoso...

Like

paginecaduteinfo
paginecaduteinfo
Jan 03, 2021

Ciao Marzia, grazie per le tue parole e per la domanda. Ti rispondo in modo semplice, pur aprendo quello che chiedi argomenti molto vasti. In questo caso, la luce a cui si riferisce Gesù, e che la sua nascita rappresenta, è la scintilla Divina che brilla dentro ognuno di noi. È la luce di cui noi stessi siamo totalmente composti. Certamente va riscoperta e si, anche conquistata attraverso un lavoro e un ascolto profondo di noi stessi. Se desideri saperne di più, acquista il primo libro di Pagine Cadute “Luce del Firmamento”. Ti auguro una buona serata ❤️🌹❤️✍🏻📖

Like
bottom of page