Il Cuore: Re del corpo umano



…e se ne possedessimo due?


Ogni essere umano possiede fin dalla nascita due cuori che fra loro si conoscono e che scandiscono il rintocco della Vita all’unisono con il Battito Cosmico. Potremmo pensarli come mondi paralleli, l’uno materiale e appartenente alla Terra, l’altro Spirituale, appartenente alla dimensione Celeste.


Il Battito della Vita: Cuore materiale


Il cuore di materia è il motore del nostro corpo e lo governa. Attraverso quest’organo, che pulsa come una pompa, non c’è un millimetro del nostro corpo che lui non memorizzi, raccogliendone tutte le notizie, le vibrazioni, le emozioni, le sensazioni e tanto altro. Questo avviene attraverso lo scorrere del fluido vitale, il sangue, lungo vene e arterie, che sono, nel nostro microcosmo umano, come tanti corsi d’acqua del macrocosmo Terra.

Quindi, il Cuore, è il Re nella gestione di tutti gli organi del corpo e della sua intera composizione e mantiene la vita in tutte le sue forme.

Nel completo silenzio, se ci poniamo in ascolto di noi stessi, sentiremmo lo scandire del battito della vita, che non ha niente a che vedere con il tempo esterno misurato dall’orologio meccanico. Ogni persona ha il proprio battito, unico e personale che forma il Tempo Temporale umano. Il cuore conosce la scrittura del Libro della Vita e quando è il momento sa di dover suonare gli ultimi battiti, per essere pronto a salutare sia la strutturalità che la vita umana.

Il cuore umano risiede nella parte sinistra dell’individuo, dove trasmette l’amore, le emozioni e le percezioni che appartengono alla via evolutiva karmica. Qui sono presenti le coordinate per decodificare il linguaggio della propria scrittura, per comprendere le condizioni del vivere, del bene e del male presenti sul piano terrestre.


“Vi esorto a dare forza e considerazione a questo muscolo ed organo, il perno della vostra macchina terrestre, affinché nel viaggio evolutivo possiate sentire anche la forte e differente vibrazione che scaturisce dal Cuore Spirituale. Cuore che vi conduce su di un altro piano evolutivo, in cui tutto appare in una visione e realtà differente da quella attuale fino a quel momento. Questo risveglio si manifesta in molteplici modi, in un numero sempre più imprecisato di accadimenti vibratori che permettono una chiara percezione, poiché è iniziato il viaggio verso la Dimora Celeste”.

Tratto dal libro “Prime Orme sul Lago"



Il Battito del Tempio Interiore: Cuore Spirituale


Il Cuore Spirituale non si vede e molto spesso neanche si sente. Esso risiede nella parte destra del corpo macchina, la parte Spirituale dell’uomo. Questo cuore possiede il battito della Dimensione Celeste, del Cosmo e dell’Universo, ed è per eccellenza l’Amore necessario all’Anima e al corpo umano che solo lo Spirito sa donare.

Il cuore Spirituale nella vita umana veste l’abito lucente dell’Amore, dove la mente, quando il cuore del battito di materia glielo comunica, sente un fremito, che dona al Cuore Spirituale la possibilità di comunicare con la nostra Anima. Il suo grande Amore verrà trasmesso dal cerebro al cuore umano e a tutta la struttura di materia, la quale vibrerà di un Amore superiore per essere rivestita di pace, serenità e libertà. Questo sarà un tipo di Amore differente da quello che abita il cuore di materia, perché rivestito il più delle volte di rabbia, rancore, insoddisfazioni e di tutte le emozioni umane che difficilmente fanno filtrare vibrazioni come la gioia e la leggerezza, non trovando purtroppo accoglimento nel cuore del battito umano. Diversamente, se il Cuore Spirituale riesce a trasmettere l’Amore dello Spirito al cuore materiale, quell’amore che noi tutti dobbiamo coltivare per dar valore al nostro vivere, esso verrà testimoniato nella vibrazione del livello superiore dell’Amore. Il Cuore Spirituale esiste da sempre nel nostro Tempio Interiore ed è lì che lascia emergere da sé il Sentimento d’Amore proveniente dagli stadi evolutivi del nostro universo.


Il cuore umano dovrà incontrare il Cuore Spirituale affinché insieme possano costruire il vero Amore di Cielo e Terra in un essere umano consenziente.


Il cuore di sinistra conosce i Sentimenti, quello di destra il Sentimento.

Insieme si completano, fondendosi in un solo Amore verso la Materia e verso il Mondo invisibile dello Spirito Animico.


Avevate mai pensato di possedere due cuori?

In che modo si può iniziare a dare spazio al Cuore Spirituale?

Come sempre, mi trovate disponibile ad accogliere le vostre riflessioni e domande

sull’argomento di oggi e su qualsiasi altra vostra curiosità!

Non stancatevi Mai di essere Curiosi… la curiosità è la base della Conoscenza!


203 visualizzazioni13 commenti

Post recenti

Mostra tutti