Spiritualità: Scienza Universale o Progetto di un’Esistenza?



L’argomento della Spiritualità oggigiorno è sviscerato e studiato in ogni sua più infinitesima parte. Scienza, filosofia e religione sembrano non avere più un confine eterogeneo ma appaiono, seppur distinte, unificate ogni giorno di più come fossero un’unica grande scienza Universale. Un connubio di forze Spirituali e Materiali muove le masse che si incontrano e si scontrano in un continuo confrontarsi e riorganizzarsi in una civiltà globale sempre più amalgamata e alternativa.

A questo proposito non vogliamo dare una nuova versione del significato di Spiritualità, perché sarà compito di ogni essere umano dargli il proprio senso, quello più adatto e vicino al proprio Sé, divenendo il battito del Tempio Interiore o Cuore Spirituale.

Ognuno ha già il proprio percorso spirituale ben tracciato, dalla propria Anima, dal momento in cui Ella ha tracciato il Progetto Evolutivo di discesa nella materia per dare vita ad un’Esistenza.

Una strada maestra è già segnata dentro ognuno di noi dal preciso istante in cui l’Anima decide il luogo di nascita, l’ora, il minuto e il secondo, la congiunzione astrale dei pianeti del Sistema Solare e la posizione delle costellazioni sulla volta celeste. Per non parlare di famigliari, amici, conoscenti, colleghi, esperienze, incontri e doni inaspettati.


Da ogni punto di vista si possono cogliere infinite perle che vanno ad impreziosire ed arricchire la nostra collana della Spiritualità, dalla conoscenza del perché della nostra vita alle linee guida per trovare il proprio significato ad essa.

In primis dovremmo chiederci, ad esempio: Chi è il nostro capostipite? Lo conosciamo?

Quale conoscenza ci ha portato? Qual è il messaggio che ci ha voluto trasmettere?

La nostra linea Spirituale è legata a Gesù il Cristo, ma questo non significa che non bisogna avere rispetto per altre filosofie, religioni o correnti di pensiero, tutt’altro. Se cominciamo piano piano a mettere insieme i pezzi di questo grande puzzle, composto da insegnamenti ed esempi di vita, ecco che il nostro percorso spirituale prende forma.

Giorno dopo giorno si amplia la nostra conoscenza con l’esperienza raccolta nelle situazioni della vita e attraverso il nostro simile, possiamo mettere in pratica tutte quelle virtù che derivano da una Coscienza Spirituale risvegliata dai Grandi Maestri di vita.


“Essere viandanti e non mercanti, molte volte vuol dire sentirsi soli e tanto bisognosi del contatto umano, di una mano che ti accarezza il viso, di una brocca d’acqua offerta per dissetarti, di una coperta per riscaldarti e di un mantello per coprirti, di un sorriso che ti fa sentire che c’è spazio per te in quei cuori incontrati lungo la tua via”.

Tratto dal Libro Luce del Firmamento”.



Proviamo a viaggiare insieme in questo vasto argomento della Spiritualità. Qual’è il vostro pensiero in merito?

Sarò felice di condividere pensieri e rispondere a dubbi e curiosità…Scrivetemi!



139 visualizzazioni7 commenti

Post recenti

Mostra tutti